Dentisti low cost a Firenze: come trovare un dentista bravo per bambini e adulti in centro

State cercando i migliori dentisti low cost a Firenze? Bene, stiamo per parlarvi di come trovarli in centro, per adulti e bambini, professionali ed economici.

Molto spesso quando si hanno problemi ai denti, che lo si voglia o no, è necessario rivolgersi per forza di cose ad un dentista. Per poter trovare dei dentisti con buone capacità e in grado di offrire un buon servizio si possono tenere in considerazione diversi importanti fattori, in modo tale da poterne anche scegliere uno che sia in grado di mettere a proprio agio chiunque, anche chi magari affronta il problema con più preoccupazioni. Esistono infatti diversi consigli per poter scegliere un bravo dentista.

Come scegliere un dentista bravo per adulti e bambini a Firenze

Come ovvio e normale che sia, se state cercando un dentista in centro a Firenze che riesca ad alternare prezzi competitivi a professionalità e qualità nei trattamenti, sappiate innanzitutto che il dentista deve essere necessariamente iscritto all’Albo degli Odontoiatri dell’Ordine dei Medici. Per ricercarlo basta andare sul sito ufficiale dell’Ordine dei Medici e digitare i dati anagrafici del medico. Insomma, è più che importante che il dentista sia qualificato, anche se si dovesse trattare di una semplice otturazione di un dente. A maggior ragione se invece si ci fosse bisogno di affrontare un intervento più complicato. Se ci si dovesse rivolgere alla persona sbagliata, infatti, non solo il problema non verrebbe risolto, ma addirittura si rischierebbe anche di peggiorare la situazione.

Un altro aspetto assolutamente da tenere in considerazione è quello relativo all’igiene dell’ambiente in cui il dentista in questione opera. Certamente, per poter valutare in maniera precisa gli strumenti e le tecnologie utilizzate bisognerebbe avere una qualche competenza, ma per qualsiasi dubbio si possono tranquillamente fare tutte le domande necessarie al dentista. Sarà poi suo compito quello di rispondere a tutti i quesiti posti dal paziente. Per quanto riguarda l’ambiente, ovviamente dei locali di attesa confortevoli e puliti fanno una migliore impressione rispetto a degli arredi sporchi. Anche se questo non è un indice di professionalità del dentista. In altre parole: non bisogna farsi abbindolare da una bella segretaria o dalla sala d’aspetto comoda ed accogliente. Questi sono fattori da tenere in considerazione, ma che non riguardano da vicino la capacità dell’odontoiatra.

Un altro consiglio dunque è appunto quello di porre più domande possibili al dentista. Allo stesso tempo, un qualsiasi buon dentista non dovrebbe limitarsi solamente a rispondere alle domande fatte dai pazienti, ma dovrebbe essere lui stesso a porne. Dovrai in pratica essere interessato alla storia clinica del cliente, chiedendo ad esempio che tipi di farmaci ha assunto o sta ancora tutt’ora assumendo. Importanti sono gli ambienti di disinfezione e sterilizzazione.

In generale, comunque, un qualsiasi buon dentista dovrebbe prestare la stessa attenzione a tutta la bocca, che non è composta solamente dai denti. Uno studio dentistico di buon livello dovrebbe infatti possedere la strumentazione adeguata in modo tale da poter eseguire una diagnosi in maniera del tutto adeguata. Il paziente, allo stesso tempo, deve riuscire a capire che tipo di problema lo ha colpito. In altre parole, un buon dentista dovrebbe per poter descrivere la patologia del paziente dovrebbe usare termini ed espressioni facilmente capibili, senza usare termini troppo complicati. Inoltre, il cliente deve essere comunque coinvolto per quanto riguarda le decisioni finali, che devono comunque essere prese in maniera del tutto consapevole. Insomma, tutte le domande e i problemi posti dal paziente devono ricevere una risposta esauriente e anche comprensibile. In caso contrario, sarà compito del dentista spiegare nuovamente al cliente che tipo di problema abbia.

Un fattore da valutare è anche quelle della prevenzione. Un buon dentista, infatti, quando espone al paziente il piano di terapia deve anche proporre un eventuale successivo piano nel caso in cui dovessero emergere nuove patologie. Per quanto riguarda invece l’aspetto economico, un preventivo deve essere sottoposto solamente prima dell’inizio di una qualsiasi eventuale terapia. Tale preventivo deve comunque essere necessariamente preciso e dettagliato. Nel caso in cui il dentista, oltre al preventivo, dovesse presentare anche un determinato piano economico per quanto riguarda il pagamento, allora dimostra di prestare decisamente attenzione alle esigente del paziente. Anche questo è uno degli aspetti da tenere a mente nella scelta di un dentista. Quando si deve affrontare un intervento più complicato, il consiglio è quello di chiedere il parere di più dentisti, in modo tale da avere tutte le informazioni necessarie per fare la scelta giusta. Esattamente la stessa cosa che si fa quando si deve effettuare una qualsiasi operazione chirurgica. Fate attenzione a quando vengono proposti prezzi decisamente troppo bassi, in quanto potrebbero nascondere delle insidie, come ad esempio l’utilizzo di materiali scadenti.

Dunque, ricapitolando, i consigli per poter scegliere in maniera adeguata un buon dentista sono i seguenti: fare sempre tante domande, chiedendo anche la giusta chiarezza per quanto riguarda le domande ai quesiti; non farsi problemi nel richiedere un certificato che attesti l’effettiva iscrizione all’Albo degli Odontoiatri o nel far vedere come viene effettuato il processo di sterilizzazione (un buon dentista non vedrà queste richieste come una mancanza di rispetto, in quanto è diritto di ognuno quello di porre qualsiasi domanda). Inoltre, fare attenzione che il dentista si prenda cura della salute generale del paziente, in quanto nella bocca non ci sono solamente i denti. Ultimo, ma non meno importante, bisogna tenere in considerazione che i pazienti sono innanzitutto delle persone e dunque è giusto mettere tutti a proprio agio, soprattutto coloro che hanno il timore di andare dal dentista, il quale deve anche essere bravo nel condurre il cliente ad effettuare, in maniera comunque autonoma, le scelte migliori.

Dove trovare un dentista low cost a Firenze

Tra i possibili dentisti da trovare a Firenze che si prendano cura sia di bambini che di adulti, troviamo senza ombra di dubbio lo studio dentistico Pelatti Volpe. Le caratteristiche principali di questo studio sono certamente la competenza e la professionalità, con uno staff con il quale poter scegliere il miglior trattamento da seguire per risolvere i vari problemi che si possono presentare ai denti. Per lo staff la preoccupazione maggiore è quella di cercare di andare incontro alle esigenze dei propri pazienti. Proprio per questo motivo viene offerta una vasta varietà di pagamenti e finanziamenti personalizzati. Inoltre, viene data anche la possibilità di pagare con il bancomat. Sul territorio toscano si possono trovare tre diversi studi. In particolare, lo Studio odontoiatrico Pelatti & Voilpe si trova in Viale Montegrappa 245 a Prato. Lo Studio Odontoiatrico Volpe invece è presente a Firenze, in Via Benedetto Varchi 27 e infine lo Studio Odontoiatrico Aliano&Pelatti è situato a San Polo in Chianti in Via Pieve di Robbiana. Per quanto riguarda gli orari, gli studi sono aperti dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 19.

Sono veramente tanti i trattamenti che vengono proposti dagli studi Pelatti&Volpe, uno dei più quotati e comodi in tutta Firenze. Tra i vari trattamenti troviamo la protesi e l’implantologia (un servizio che ha lo scopo di ripristinare i denti mancanti), lo sbiancamento (una procedura che permette di migliorare il colore dei denti, rendendoli ancora più bianchi). Tra i diversi servizi offerti troviamo anche quelli relativi alla prevenzione (qualsiasi persona dovrebbe fare dei richiami all’igiene orale almeno ogni sei mesi) e alla parodontologia (che si occupa soprattutto di salvare i denti colpiti da piorrea e preservare la salute dei tessuti sia duri che molli). Per i più piccoli, invece, viene proposto il servizio di odontoiatria pediatrica: nello specifico, l’attenzione viene rivolta da parte del dentista alle lesioni carnose.

Sono diversi anche gli strumenti che vengono utilizzati per migliorare la cura dei denti dei pazienti. A partire dagli esami odontoiatrici: le nuove apparecchiature per la panoramica digitale, infatti, consentono di realizzare una radiografia. Il tutto in pochi secondi. In questo modo vengono diminuiti anche i rischi relativi alle radiazioni che potrebbero essere assorbite dai pazienti. La diga, invece, è lo strumento ideale per fare in modo che i denti vengano protetti ed isolati, come nel caso di restauri e devitalizzazioni. Sono diversi i vantaggi che vengono offerti dalla diga: protegge innanzitutto la bocca del paziente, abbassa il rischio di infezioni e garantisce interventi sicuri. L’Air Flow è utile soprattutto per la cura e per il mantenimento dei restauri protesici. Questo discorso vale sia per i denti naturali che per gli impianti. Infine, gli ingrandimenti permettono di ritrovare delle lesioni che ad occhio nudo non si riuscirebbero a vedere, in modo tale da individuarle e intercettarle. Inoltre, questo strumento permette una minima invasività dei tessuti sani. La presenza di tutti questi strumenti e tutti quei trattamenti offerti che vi abbiamo descritto in precedenza, fanno dello studio Pelatti&Volpe uno dei più apprezzati in assoluto in tutta Firenze.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*