Ginnastica Facciale Antirughe: come funziona, esercizi contro doppio mento e guance cadenti

Il viso è la forse la zona del corpo più delicata che abbiamo, è un po’ il nostro biglietto da visita; per questo anche se gli anni passano e la freschezza di un tempo appare ormai irrecuperabile, bisogna tentare comunque di mantenerlo curato e giovane con alcuni possibili rimedi, come la ginnastica facciale antirughe. Si tratta di un particolare tipo di attività che riguarda proprio le zone più delicate del viso, come il doppio mento e le guance cadenti; vediamo allora che esercizi prevede e come funziona.

Ginnastica facciale antirughe: gli esercizi per le guance cadenti. Come funziona

Il corpo cambia con il passare degli anni, e su questo non può farci nulla nessuno. Massaggi, palestra e gite alle terme possono aiutare molto, ma gli anni che passano prima o poi si vedono; tuttavia se c’è una parte del corpo della quale accettiamo con più difficoltà la normale decadenza, questa è sicuramente il nostro viso. Zampe di gallina, lentiggini, guance e sopracciglia cadenti, doppio mento e labbra raggrinzite: tante sono le piccole imperfezioni che con l’avanzare dell’età si fanno sempre più evidenti e che tormentano soprattutto le donne. Ecco quindi la corsa alla chirurgia estetica, per chi se la può permettere e per le più coraggiose, mentre stanno acquistando sempre più terreno le famose “punturine” di filler che vanno a riempire quelle zone del viso ormai cadenti. Il rischio però è sempre lo stesso, e cioè quello di avere magari una pelle più levigata e tonica, ma di perdere molta della naturalezza che si aveva e di non riconoscersi più nel caso in cui si esageri. Per tutte le donne che quindi vogliono trovare il giusto compromesso tra un incarnato giovanile e un aspetto naturale, ci sono dei semplici rimedi ed esercizi che si possono fare per correre ai ripari, e che rientrano in quella che comunemente viene chiamata: ginnastica facciale antirughe. L’attività fisica e la palestra, infatti, non vanno pensati solo per glutei, cosce, pancia e braccia, ma anche per il viso: attraverso un’attività costante, anche la pelle del viso può essere rassodata e tonificata.

Molte donne la provano e ne rimangono soddisfatte: completamente gratis e non faticosa, forse un po’ noiosa perché va praticata con assoluta costanza, la ginnastica facciale antirughe è il rimedio perfetto per tutte quelle donne che vogliono mantenere la pelle del viso tonificata ed elastica, senza ricorrere ad interventi esterni. Vediamo allora come funziona per una delle zone più delicate del viso, e cioè le guance; chi ha un viso particolarmente magro e affilato potrebbe non avere problemi con questa parte del corpo, che si riesce a mantenere solida anche fino ad una certa età. Ma per tutte quelle donne che da giovani erano dotate di due belle guance sode e piene, è normale che poi con l’età queste stesse guance tendano a svuotarsi e a rimanere cadenti. Gli esercizi da fare sono molto semplici, si possono fare tutti insieme o alternarli, basta che siano realizzati almeno una volta al giorno; uno dei più facili da ricordare è quello della pronuncia delle vocali e va fatto almeno una decina di volte di seguito: aprite la bocca fino a formare una grande O e lentamente trasformatela in una A, mantenendo ferma l’ultima posizione, fino a richiudere piano la bocca. Oppure provate il famoso “sorriso della sfinge”: allargate la bocca in maniera ampia come in un grande sorriso, con gli angoli della bocca sollevati, ma gli occhi ben fermi (sorridete solo con la bocca e non con gli occhi quindi). Mantenete la posizione per qualche secondo, almeno una decina, per poi tornare alla vostra espressione normale, e ripetete l’intero esercizio per almeno 5 o 6 volte al giorno, di seguito.

Gli esercizi della ginnastica facciale contro rughe e doppio mento

Un altro dei punti critici che affligge molte donne, anche le più giovani, è sicuramente il doppio mento: a volte non c’entra nemmeno la questione dell’età, ma solo la genetica, ed ecco che proprio l’occhio non può fare a meno di ricadere su quella piccola massa adiposa che si concentra proprio sotto il mento, nella parte superiore del collo. Oltre ad idratare questa zona del corpo dopo una certa età, quello che si consiglia sono proprio almeno cinque minuti al giorno di ginnastica facciale antirughe, che con gli esercizi giusti può aiutare a mantenere il collo magro e slanciato. Prendete una sedia e sedetevi comode appoggiando la schiena alla spalliera: girate il collo (e non la schiena che deve rimanere ferma) prima a sinistra cercando di fissare gli occhi ad un punto sopra la spalla; mantenete la posizione per qualche secondo e poi tornate lentamente con il viso a guardare davanti a voi. Ripetete di nuovo l’esercizio, questa volta girando il collo nella parte opposta, e cioè a destra, rifacendo il movimento in maniera identica; entrambi gli esercizi vanno ripetuti almeno cinque volte consecutivamente, considerando l’intero ciclo e quindi cinque volte a destra e cinque volte a sinistra, in alternanza.

A differenza di altre zone del corpo contro il doppio mento è utile anche un massaggio da fare da sole: basta alzare la testa andando ad allungare bene il collo con la bocca leggermente aperta; poi poniamo una mano sul collo, proprio nella zona sotto il mento e premendo leggermente, scendiamo con la stessa mano verso il basso, facendo attenzione a tendere bene la pelle. L’ideale sarebbe ripetere l’esercizio per tre volte di seguito e per tre volte al giorno. Infine ecco un esercizio utile da fare stando a terra o, se volete, a letto, badando bene però di non poggiare la testa sopra il cuscino, ma di tenerla parallela al resto del corpo. Una volta che vi siete stese, quindi, allungate le braccia vicino alle gambe, poi sollevate solo la testa (la schiena deve rimanere aderente al terreno o al materasso) facendo in modo che il mento arrivi a toccare il petto; restate ferme in questa posizione, mantenendola ben salda, per almeno qualche secondo, e poi tornate lentamente a posare la testa. Ripetete l’esercizio almeno altre quattro volte, cercando di mantenere la schiena sempre ben ferma.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*