25 Settimana di gravidanza: a quale mese corrisponde, peso e movimenti fetali

25 settimana gravidanza

Il periodo dei nove mesi di gravidanza è quello forse più bello per una donna; tuttavia, soprattutto se si è al primo figlio, i dubbi e le domande sono molte. Occupiamoci allora di approfondire una settimana in particolare della gestazione, e cioè la 25: scopriamo il feto a che punto della crescita è, a quale mese corrisponde secondo il calcolo delle settimane di gravidanza ufficiale, il peso e gli eventuali movimenti fetali normali a questa altezza della gravidanza.

25° Settimana di gravidanza: a quale mese corrisponde e info per la mamma

Nove mesi di gravidanza sono lunghi, e la percezione del bambino da parte della madre, cambia di giorno in giorno. Ovviamente, infatti, più i giorni passano e più il legame tra la mamma e il piccolo aumenta, anche perché tutte le sensazioni legate alla maternità cominciano a diventare sempre più chiare. Generalmente la gravidanza viene suddivisa in tre macro periodi di tre mesi ciascuno: il primo trimestre, quello più delicato e difficile; il secondo trimestre, quando mamma e bambino sono ormai stabili, anche perché il bambino cresce regolarmente; ed infine il terzo trimestre, l’ultimo, quello sicuramente più faticoso, ma anche quello tanto atteso, che poi porterà alla nascita. In questo articolo ci occuperemo specificatamente di un lasso di tempo ben determinato all’interno della gravidanza, e cioè la 25 settimana; innanzitutto, volendola collocare all’interno di un quadro più grande (utile per il calcolo della data del parto presunta) per capire a quale mese corrisponde, chiariamo che siamo all’altezza del terzo trimestre di gravidanza, proprio alla prima settimana di questa ultimo periodo, prima della nascita del bimbo. Di conseguenza corrisponde precisamente alla prima settimana del sesto mese di gravidanza, e cioè all’inizio di quello che sarà il trimestre più faticoso, ma anche il più affascinante.

Per quanto riguarda, quindi, lo stato generale di salute della mamma, partiamo col dire che dal punto di vista fisico, durante tutti e nove i mesi della gravidanza, il peso che si prende fisiologicamente è di circa 9 – 13 chili. Di questi solo tre o quattro saranno effettivamente del bambino, mentre tutto il resto dell’aumento è dovuto da altri fattori, come l’ingrossamento del seno, il peso della placenta e del liquido amniotico, e del sangue circolante il cui volume in gravidanza aumenta. Proprio l’ultimo trimestre di gravidanza, dal sesto mese in poi, quando il bambino cresce a mano a mano in maniera definitiva, forse vi sentirete autorizzate a mangiare un po’ di più; tuttavia sarà bene ricordare che non bisogna assolutamente lasciarsi andare a troppi spuntini fuoripasto, limitandosi come sempre ad una dieta sana ed equilibrata, senza assumere cibo per più di cinque volte al giorno: colazione, spuntino di metà mattina, pranzo, spuntino di metà pomeriggio e cena. Inoltre dalla 25 settimana di gravidanza occorre tenere d’occhio il carico di glucosio, con esami che vadano ad escludere l’insorgenza del diabete gestazionale; da fare in ospedale, questo esame prevede l’assunzione di 100 gr di glucosio e dei prelievi a intervalli regolari, per almeno due ore. Infine dalla 23 settimana in poi e alla 25 settimana in particolare, possono cominciare a farsi regolari le cosiddette contrazioni di Braxton Hicks e a farsi sempre più frequenti e fastidiosi i crampi ai polpacci e ai piedi, anche per l’aumento progressivo del peso in poco tempo a carico delle gambe.

Il peso e i movimenti fetali alla settimana 25 di gravidanza

Abbiamo quindi visto un quadro generale delle condizioni di salute della mamma; ma cosa succede al bambino all’altezza della 25 settimana di gravidanza? Ebbene innanzitutto il suo peso, come è normale, continua ad aumentare: il bambino sta diventando sempre più stabile e forte, il suo scheletro si solidifica, con il collo che emerge dal tronco, mentre le unghie crescono e anche il viso si fa sempre più chiaro e ben delineato. Gli organi sono ormai già formati, ma sono non sono ancora abbastanza sviluppati e forti perché sopravviva fuori dalla pancia della mamma; infine anche la vista intorno a questo periodo è ben definita. Per quanto riguarda il peso che in media dovrebbe avere il feto all’altezza della 25 settimana di gravidanza, questo dovrebbe aggirarsi intorno ai 600 grammi, distribuiti su un’altezza di circa 30 centimetri.

La sua pelle è ancora molto rugosa ed è ricoperta di vernice caseosa, che lo protegge dal liquido amniotico nel quale è immerso; adesso che è più grande e riesce anche ad aprire gli occhietti (anche se ovviamente intorno sarà tutto buio) comincia ad essere anche più curioso e “consapevole” dell’ambiente che lo circonda. Questo si rifletterà sui movimenti fetali, che lo porteranno a spostarsi in maniera sempre più decisa e che vi manderanno dei segnali inequivocabili: vi accorgerete, infatti, che i movimenti si fanno più intensi quando siete in posizione sdraiata, magari per dormire. I suoi ritmi, infatti, non coincidono necessariamente con i vostri ed è molto probabile, invece, che durante il giorno lo sentiate muoversi di meno, visto che il camminare e l’affaccendarsi sono per lui una sorta di “culla” nell’utero.

Disclaimer

Su benesseredonnaonline.it sono presenti articoli promozionali con lo scopo di vendita del prodotto sponsorizzato. Tutte le informazioni presenti sul sito hanno esclusivamente uno scopo informativo e possono essere modificate e/o rimosse in qualunque momento. Il sito benesseredonnaonline.it raccomanda di consultare il proprio medico prima di utilizzare un prodotto e non si assume alcuna responsabilità sul cattivo utilizzo che gli utenti potrebbero fare delle indicazioni riportate sulle pagine del sito stesso. <il sito benesseredonnaonline.it non può essere ritenuto responsabile circa la completezza, la veridicità e l’accuratezza del materiale pubblicato (incluse le opinioni di utilizzatori ed esperti estratte dai siti di vendita dei prodotti, da social network o forum) né per qualsiasi eventuale danno causato dall’utilizzo di tali informazioni.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*