Come smettere di fumare senza ingrassare: consigli e testimonianze di chi ce l’ha fatta

Smettere di fumare senza ingrassare

Smettere di fumare senza ingrassare è possibile? Spesso accade che quando si smette di fumare si tende a prendere peso. Questo problema solitamente si verifica in quanto l’ex fumatore cerca di colmare la mancanza di nicotina mangiando.

Tuttavia non è un’impresa impossibile smettere di fumare senza ingrassare. Vi daremo quindi qualche consiglio e riporteremo anche le testimonianze di chi ce l’ha fatta.

Consigli per smettere di fumare senza ingrassare

Un problema che affligge diversi ex fumatori dopo aver smesso di fumare è quello di ingrassare. Parliamo soprattutto di donne che possono decidere di smettere di fumare in gravidanza o magari perché decidono di passare allo stile di vita sano. Scopriamo quindi come fare a non prendere chili in eccesso e le regole da seguire.

Le ragioni per cui smettere di fumare fa ingrassare sono varie. Innanzitutto fumare fa bruciare calorie, accelera il metabolismo, e toglie l’appetito. La nicotina riduce il senso della fame perché fa aumentare il tasso di zucchero presente nel sangue. Oltretutto il fumo modificando il senso del gusto e dell’olfatto fa venire inevitabilmente meno fame. Inoltre, poiché spesso le sigarette sono una forma di anti-stress si tende a riempire i momenti di ansia fumando anziché mangiando.

Quando si smette di fumare l’organismo brucia meno calorie. Non assumendo più nicotina il corpo per via dello stress tende a compensare mangiando. Si calcola che le donne che hanno smesso di fumare tendono a prendere all’incirca 3 kg, mentre gli uomini 4 kg.

Vi diamo quindi dei consigli per fare in modo di non prendere peso. Quando si decide di smettere di fumare è importante metterci impegno e volontà, ma soprattutto è fondamentale scegliere il momento giusto per evitare di ricorrere al cibo come forma di anti-stress. Un’altra regola importante è quella di non saltare i pasti, ma mangiare a intervalli regolari. Evitare i dolciumi e i cibi spazzatura. Fare attenzione alla propria dieta, scegliendo cibi sani e riducendo i carboidrati.

Altri metodi per evitare di prendere peso è quello di sostituire il rituale della sigaretta con uno nuovo, mangiando ad esempio un po’ di cioccolato fondente o sgranocchiando qualcosa (carote, finocchi, ecc.). All’alimentazione bilanciata è bene associare anche un po’ di attività fisica. Se proprio non si riesce o non si ha voglia di andare in palestra, si consiglia di camminare e di evitare il più possibile la vita sedentaria.

Se poi da soli non si riesce a controllare la dieta è bene affidarsi a uno specialista, nutrizionista o dietologo a cui rivolgersi per farsi seguire in maniera appropriata. La nicotina ha un potere anoressizzante per cui un esperto può intervenire con una dieta appropriata, per contrastare gli effetti  sul corpo dopo aver smesso di fumare.

Per i primi 6 mesi gli esperti consigliano una dieta iperproteica a base di carne, pesce, uova e formaggi. Vanno poi ridotti i carboidrati (pane, pasta, zucchero, pizza ecc.). È fondamentale suddividere la propria alimentazione in 5 pasti, con una colazione abbondante e uno spuntino al mattino e l’altro nel pomeriggio.

Testimonianze di chi è riuscito a smettere di fumare senza ingrassare

Sono diverse le persone che hanno smesso di fumare e hanno raccontato la loro esperienza sul web in vari forum. Smettere di fumare non è di certo semplice e di fatto sono molte le persone che ricadono nella trappola.

Come noto infatti il fumo nuoce gravemente alla salute e smettere, rischiando di prendere qualche chiletto in più, vale la pena. Diversi uomini ma anche donne raccontano di avere smesso di fumare e di avere subito iniziato una dieta controllata.

Alcuni raccontano di avere organizzato da soli  la propria alimentazione, mentre altri affermano di essersi affidati a uno specialista. Smettere di fumare è senz’altro un’avventura molto personale e dipende da fattori sostanzialmente personali e soggettivi.

A ciò si aggiungono altri elementi di tipo fisico, ovvero il peso di partenza, il proprio metabolismo e anche fattori di tipo psicologico. La forza di volontà gioca un ruolo praticamente cruciale. Non secondario è la condizione psicologica di partenza. Se ci si trova in una fase serena e tranquilla sarà più facile affrontare la fase in cui si è smesso di fumare. Questo comporterà senza dubbio un maggiore equilibrio nell’alimentazione.

Smettere di fumare quindi farà bene al nostro organismo in tutti i sensi. Bisogna quindi crederci e fare leva su noi stessi per evitare di cadere nella trappola di un’alimentazione scorretta. Con il tempo e con molta pazienza si trarranno soltanto dei benefici.

Disclaimer

Su benesseredonnaonline.it sono presenti articoli promozionali con lo scopo di vendita del prodotto sponsorizzato. Tutte le informazioni presenti sul sito hanno esclusivamente uno scopo informativo e possono essere modificate e/o rimosse in qualunque momento. Il sito benesseredonnaonline.it raccomanda di consultare il proprio medico prima di utilizzare un prodotto e non si assume alcuna responsabilità sul cattivo utilizzo che gli utenti potrebbero fare delle indicazioni riportate sulle pagine del sito stesso. <il sito benesseredonnaonline.it non può essere ritenuto responsabile circa la completezza, la veridicità e l’accuratezza del materiale pubblicato (incluse le opinioni di utilizzatori ed esperti estratte dai siti di vendita dei prodotti, da social network o forum) né per qualsiasi eventuale danno causato dall’utilizzo di tali informazioni.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*