Dieta per colesterolo alto: cosa mangiare per abbassarlo, menù settimanale da seguire

Dieta colesterolo alto

Quando si hanno problemi di colesterolo alto, prestare attenzione al proprio regine alimentare con una dieta ad hoc per abbassarlo è must assoluto; trascurare le specifiche esigenze del caso può infatti essere molto pericoloso. Ma siete davvero sicuri di essere ben informati su come si debba mangiare in questi casi? Esistono alcuni cibi che svolgono un’azione sul nostro organismo che contribuisce ad abbassare il livello di colesterolo nel sangue; vi sono tuttavia, come già visto, alcuni cibi da evitare in caso di colesterolo alto dai quali è essenziale stare alla larga il più possibile. Scopriamo insieme la dieta settimanale più adatta a per chi soffre di questa patologia, indicando gli alimenti più indicati allo scopo e individuando i menù giornalieri salutari e sfiziosi.

Dieta Colesterolo alto: in cosa consiste e cosa mangiare per abbassarlo

Il colesterolo è una sostanza grassa di cui il nostro organismo di norma si serve per poter funzionare. La sua presenza all’interno del nostro corpo è dovuta non solo all’introduzione dello stesso per via alimentare, ma anche perché la sostanza in questione viene prodotta dal nostro fegato. Se dunque la presenza di colesterolo nel nostro sangue è del tutto normale: si parla invece di ipercolesterolemia, quando la quantità dello stesso risulta eccessiva. I livelli troppo alti di colesterolo di un organismo non si manifestano con sintomi peculiari, tuttavia possono contribuire all’insorgere di gravi problemi cardiovascolari – ictus, infarti – e per questa ragione, richiedono qualche accortezza per essere tenuti sotto controllo.

L’aumento del livello di colesterolemia nel sangue è dovuto all’assunzione di quantità elevate di acidi grassi saturi, elementi contenuti in alcuni cibi quali: latticini – in particolare panna, burro e formaggi –, carne – in particolare i salumi e le carni processate –, merendine e snack iper-calorici. Un primo ottimo proposito dunque non può che essere quello di bandire dalla dieta, per quando possibile, gli alimenti in questione. Ma non illudetevi che questo possa bastare. Le modifiche da apportare allo stile di vita non finisco qui.

Oltre a ridurre drasticamente il consumo dei cibi su citati, bisogna infatti inserirne sistematicamente altri nella propria dieta. Mi riferisco a quegli alimenti che hanno la capacità di abbassare i livelli di colesterolo nel sangue. I cibi ricchi acidi grassi polinsaturi – pesce, legumi, frutta secca – sono ad esempio sostanze molto raccomandate per la prevenzione di malattie cardiovascolari: pur essendo grasse infatti, hanno la capacità di abbassare i livelli di colesterolo cattivo, coadiuvando così l’intero organismo. Seguono altri alimenti consigliati: pane, pasta, cereali integrali – ricchi di fibre, aiutano l’eliminazione del colesterolo –, legumi, carni bianche e rosse purché si tratti di tagli molto magri.

La dieta: menù settimanale da seguire per abbassare il livello di colesterolo cattivo

Una volta individuati gli alimenti più indicati in caso di ipercolesterolemia, andiamo a vedere come strutturare i pasti durante la settimana nella dieta: scoprirete che le piccole accortezze richieste per tutelare la vostra salute, sono una realtà meno pesanti di quando si possa immaginare. La dieta suggerita è infatti ricca di sapori e molto varia. Per quanto riguarda la prima colazione –quanto si dirà vale per tutti i giorni della settimana – non è obbligatorio rinunciare del tutto al latte. Optate però per un parzialmente scremato o per quello scremato, che rispetto al latte intero sono più leggeri e contengono meno grassi. Accompagnate la tazza di latte e caffè con una fetta di pane tostato integrale con yogurt o un formaggio fresco light e un velo di marmellata con soli zuccheri della frutta. In alternativa yogurt magro e frutta secca sono anch’essi un’ottima possibilità.

Passiamo al pranzo: sette idee per il pasto più ricco della giornata: qui tocca fare attenzione ai condimenti oltre che ai cibi. 1) si potrebbe optare per un piatto di pasta e zucchine – preferibilmente cotte al vapore – con secondo di carne bianca 2) un altro primo saporito e sano per un pranzo abbatti colesterolo è la pasta e piselli, con un buon pesce grigliato di secondo 3) ancora: riso venere con verdure e un secondo di pesce crudo 4) insalatona di orzo e farro con verdure e tonno, un piatto unico gustoso e leggero 5) fave cotte – almeno 180 g –  con filetti di merluzzo o sgombro di secondo. 6) pasta al tonno con pomodorini con alici gratinate di secondo 7) trancio di pesce spada alla griglia con riso pilaf e verdurine di contorno.

Passiamo ora alle idee per la cena: il consiglio è di mantenersi più leggeri a fine giornata. L’idea migliore è quelli di alternare piatti di legumi – fagioli, ceci, fave – a secondi di pesce e carne bianca – pollo, coniglio, tacchino –. In questo modo la digestione risulterà facilitata e l’organismo riacquisterà un certo grado di benessere. I cibi ipocalorici sono perfetti anche per perdere peso. Il che nella lotta contro il colesterolo è importantissimo. Per quanto infine riguarda gli alcolici e gli spuntini. Ci si può concedere un bicchiere di vino al giorno senza compromettere il proprio programma salutista – e anzi, sembra che l’impatto di un unico bicchiere sul nostro organismo sia positivo! –. Mentre gli spunti sono ammessi per tamponare la fame purché ci si tenga alla larga da merendine e schifezze grasse. Meglio affidarsi ad un frutto o a barrette ipocaloriche ricche di fibre.

Disclaimer

Su benesseredonnaonline.it sono presenti articoli promozionali con lo scopo di vendita del prodotto sponsorizzato. Tutte le informazioni presenti sul sito hanno esclusivamente uno scopo informativo e possono essere modificate e/o rimosse in qualunque momento. Il sito benesseredonnaonline.it raccomanda di consultare il proprio medico prima di utilizzare un prodotto e non si assume alcuna responsabilità sul cattivo utilizzo che gli utenti potrebbero fare delle indicazioni riportate sulle pagine del sito stesso. <il sito benesseredonnaonline.it non può essere ritenuto responsabile circa la completezza, la veridicità e l’accuratezza del materiale pubblicato (incluse le opinioni di utilizzatori ed esperti estratte dai siti di vendita dei prodotti, da social network o forum) né per qualsiasi eventuale danno causato dall’utilizzo di tali informazioni.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*