Dieta proteica per dimagrire velocemente 10 kg: menù d’esempio per donne

Dieta proteica per dimagrire

Uno dei modi migliori per perdere peso velocemente è la dieta proteica. Noi donne siamo in genere molto attente alla linea e cerchiamo sempre di trovare delle soluzioni per dimagrire. Se si volesse perdere ad esempio 10 kg in poco tempo si potrà appunto seguire questa dieta. Abbiamo già visto che perdere 10 kg in un mese con una dieta è possibile: cerchiamo di capire in cosa consiste la dieta proteica facendo degli esempi di menù adatti alle donne.

Dieta proteica per dimagrire 10 chili

Una dieta a base di proteine, con una riduzione drastica del consumo di carboidrati, può permettere di perdere perfino 10 kg in meno di un mese. Esempi di diete iperproteiche sono le cosiddette diete Scarsdale, basate sulle teorie del cardiologo statunitense Hernan Tarnower. Esse risalgono ai primi anni Ottanta. Si tratta di diete ipoglucidiche che si articolano in due fasi. La prima fase consiste nel perdere peso; la seconda nel mantenere il peso e continuare a dimagrire in maniera moderata.

La prima fase ha una durata di 14 giorni, durante la quale vanno assunte al massimo 1000 calorie al giorno, di cui il 43% è rappresentato dalle proteine. Nella seconda fase si attua il mantenimento. I cibi vietati in questo tipo di diete sono  zucchero, legumi, pasta, patate, riso, dolci, carni grasse e salse in generale. I cibi consigliati sono carni magre, uova, pesce, frutti di mare, formaggi magri, verdure, frutta, e acqua in abbondanza.

Le diete Scarsdale non prevedono strappi alla regola e vanno seguite con attenzione. Un esempio di menù prevede al mattino pane alla soia, caffè o té senza zucchero. A pranzo affettati magri o carni magre, con contorno di pomodori. Gli affettati da preferire sono la fesa di tacchino e la bresaola. A cena si può optare per pesce o frutti di mare; insalata mista; pane iperproteico; e come frutta il pompelmo. Su Internet è possibile trovare la ricetta del pane iperproteico a base di farina di soia, integrale, farina, lievito, sale, zucchero e aceto di mele.

La fase successiva prevede un programma di mantenimento che esclude gli alimenti grassi. Si deve cercare in sostanza di mantenere un’alimentazione il più possibile sana ed equilibrata.

Un’altra famosa dieta proteica è la dieta Dukan ideata dal nutrizionista francese Pierre Dukan, negli anni ’80. Questa dieta è stata adottata dalla moglie del principe William, Kate Middleton, per dimagrire prima delle nozze. Questo regime dietetico si basa su varie fasi: la dieta Dukan in fase di attacco (5 giorni) in cui si possono mangiare solo alimenti proteici che permettono di perdere peso velocemente; fase di crociera (7 giorni) con giornate alternate in cui si mangiano solo proteine pure e in altri associate a verdure; fase di consolidamento  del peso (10 giorni), con l’inserimento di alcuni alimenti (pane, frutta e formaggio); fase di stabilizzazione definitiva, che in teoria dovrebbe durare tutta la vita.

Un esempio di menu nella fase di attacco della dieta Dukan prevede pasti di questo genere:

Colazione: caffè o tè con dolcificante.
Spuntino di metà mattina: formaggio fresco magro oppure yogurt
Spuntino di metà pomeriggio:  yogurt o tacchino.
Pranzo e Cena:  uova, o pesce o carne + yogurt o latte scremato o formaggio fresco magro.

Durante la fase di crociera si consiglia un menu identico a  quello della fase di attacco con l’unica variante a pranzo e cena che prevede, come si è già visto, di inserire a giorni alterni verdure crude o cotte.

Altri menù di dieta proteica per perdere peso rapidamente

Un altro esempio di dieta iperproteica che va seguita al massimo 10 giorni prevede di consumare a colazione caffè, latte e qualche fetta biscottata con la marmellata. Come spuntino del mattino e del pomeriggio si può mangiare un frutto. A pranzo si può optare per una minestra a base di legumi, oppure crudo con poco grasso accompagnato a un’insalata mista. Infine a cena si può scegliere tra carne ai ferri con verdura lessa, oppure pesce con pomodorini. Lo spuntino è considerato facoltativo.

Riportiamo nel dettaglio un esempio di menù proteico per le donne, valido per 10 giorni:

1° giorno: colazione con un frutto e un caffè o un tè senza zucchero; pranzo con una minestra, 100 grammi di fesa di tacchino; cena petto di pollo con zucchine, 1 mela.

2° giorno: colazione caffè amaro o tè, spremuta d’arancia e 2 fette biscottate; pranzo passato di verdure; 100 grami di fesa di tacchino con pomodori; cena bistecca di manzo con insalata mista.

3° giorno: colazione caffè o tè, 1 frutto e 1 fetta biscottata; pranzo petto di pollo con contorno di broccoli; cena passato di verdure e 150 grammi di branzino.

4° giorno: colazione con caffè o tè, 1 spremuta d’arancia, 2 biscotti integrali; pranzo fetta di manzo con verdure al forno; cena insalata di polipo, 1 mela.

5° giorno: colazione con tè o caffè, un frutto; pranzo tacchino ai ferri con insalata di fagiolini e pomodori; cena: uova lesse con piselli e carote.

6° giorno: colazione con tè o caffè, 2 biscotti secchi integrali; pranzo tacchino ai ferri con insalata di pomodori e fagiolini, 2 pesche; cena passato di verdure, 150 gr. di merluzzo lesso, una mela verde. 

7° giorno: colazione tè, 1 banana e un’arancia; pranzo frittata con zucchine; cena: branzino con insalata mista.

8° giorno: succo di ananas, 2 biscotti integrali; pranzo 1 yogurt greco, 1 banana; cena prosciutto crudo sgrassato e cavolfiori bolliti.

9° giorno: colazione tè o caffè amaro, 1 yogurt; pranzo un etto di prosciutto cotto, insalata di pomodori; cena passato di verdura, 100 grammi di fesa tacchino, 1 mela.

10° giorno: tè o caffè amaro, una fetta biscottata; pranzo 2 hamburger di tacchino e asparagi; cena polpette di carne con insalata verde e 1 frutto di stagione.

Le diete non vanno mai seguite a caso. Se le proprie condizioni di salute non sono ottimali e se si soffre di forme di obesità gravi bisogna rivolgersi sempre a uno specialista. Va quindi evitata qualsiasi iniziativa personale che può essere nociva per l’organismo. La sola dieta non è mai sufficiente per dimagrire, se non è associata ad attività fisica e in generale al movimento. La dieta iperproteica non è adatta inoltre a donne incinte, a soggetti alcolizzati e a chi soffre di particolari patologie.

Disclaimer

Su benesseredonnaonline.it sono presenti articoli promozionali con lo scopo di vendita del prodotto sponsorizzato. Tutte le informazioni presenti sul sito hanno esclusivamente uno scopo informativo e possono essere modificate e/o rimosse in qualunque momento. Il sito benesseredonnaonline.it raccomanda di consultare il proprio medico prima di utilizzare un prodotto e non si assume alcuna responsabilità sul cattivo utilizzo che gli utenti potrebbero fare delle indicazioni riportate sulle pagine del sito stesso. <il sito benesseredonnaonline.it non può essere ritenuto responsabile circa la completezza, la veridicità e l’accuratezza del materiale pubblicato (incluse le opinioni di utilizzatori ed esperti estratte dai siti di vendita dei prodotti, da social network o forum) né per qualsiasi eventuale danno causato dall’utilizzo di tali informazioni.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*