Gelosia ossessiva, come curarla grazie alla psicologia: test, rimedi e cure per guarire

Gelosia ossessiva

Nessuno di noi può dirsi del tutto immune dal sentimento della gelosia: tuttavia, soltanto in alcuni soggetti essa si presenta come una sorta di ossessione, come un qualcosa di veramente logorante. In questi casi è opportuno fare qualcosa per trovare un rimedio a questa tendenza che a tratti appare patologica, restituendo così la giusta serenità alla propria vita di coppia.

Non si vuole certo negare che avere un partner geloso può anche far piacere: la gelosia è infatti prima di tutto una delle tante manifestazioni del sentimento che lega una persona ad un’altra. Più si ha paura di perdere qualcuno, più ci si irrigidisce quando si manifesta un qualche pericolo di allontanamento. In questo senso, essere gelosi è sano e, perché no, anche romantico. Ma quando la gelosia del proprio partner si trasforma in motivo di ansie e di continui contrasti, arriva il momento di dire basta. Teniamo a mente il quanto mai opportuno insegnamento di Martin Luther King, secondo il quale la libertà di ognuno, finisce dove comincia la libertà degli altri. Quando e se la gelosia del proprio partner è tale da limitare la propria libertà, deve finire il tempo della sopportazione e ci si deve convincere a reagire.

Come riconoscere la gelosia ossessiva: le cause in psicologia

Non è semplice tracciare una linea di confine netta tra i gelosi ossessivi e chi soffre di una gelosia che non sfocia nel patologico. Il confine non può che essere individuato caso per caso, e nessuno può farlo meglio della “vittima” della gelosia del partner. Valutando la frequenza e l’intensità degli scontri dovuti a questo sentimento si può costruire un quadro della situazione e rendersi conto se sia il caso di cercare una soluzione al problema. Si può tuttavia affermare con assoluta certezza che quando alcuni atteggiamenti si manifestano quotidianamente o quasi, è molto probabile che ci sia del patologico. A volte la gelosia è semplicemente dovuta ad un tradimento subìto in passato (in passato vi abbiamo spiegato alcuni metodi per scoprire un tradimento coniugale di lui in modo efficace) o anche altri motivi che vedremo subito.

Gli atteggiamenti da tenere d’occhio li conosciamo tutti: l’ossessione di essere informati su ogni spostamento del partner; il metterlo continuamente sotto accusa per la presunta infedeltà; i ricatti emotivi; la passivo-aggressività con cui si affrontano le scelte non condivise del partner; l’insinuare continuamente che anche solo col pensiero, si è con qualcun altro. Se la persona con cui state si comporta così un po’ troppo spesso, allora è molto probabile che soffra di gelosia ossessiva, e voi avete l’obbligo nei confronti di voi stessi di reagire e riconquistare la libertà di azione che vi appartiene di diritto.

La ricerca di un qualche rimedio alla gelosia ossessiva è necessaria, per una semplice ragione: se, da una parte, il geloso “ordinario” si rende conto autonomamente del fatto che porre un freno alla propria gelosia è utile per salvaguardare il rapporto, il geloso ossessivo non riesce a convincersene. La sopravvivenza della coppia viene dunque messa a rischio dai suoi atteggiamenti opprimenti nonostante – e qui sta il paradosso – a nutrire il sentimento in questione sia proprio la paura di perdere la persona che si ama.

Ma quali sono i modi per liberarsi di questo demone? Come sempre, per poter affrontare il tema delle soluzioni, bisogna previamente analizzare le cause. Gli psicologi concordano sul fatto che, molto spesso, le radici di questo problema nel gestire la gelosia, sono da rinvenirsi nel rapporto con la figura di attaccamento della propria infanzia – di solito si tratta della madre –. Quando un bambino non viene sostenuto ed incoraggiato a dovere dai propri genitori, crescendo soffrirà di una serie di insicurezze che finiranno per condizionare la sua vita in vari modi.

Ad esempio, rendendolo un geloso ossessivo. E non c’è da stupirsi: a pensarci un attimo, la gelosia nasce dalla paura di essere abbandonati dal proprio partner; se si soffre di un’insicurezza radicata è normale che questa paura aumenti, perché non riconoscendo a sé stessi il proprio valore di essere umano, si teme che anche gli altri non vedano e apprezzino questo valore e quindi di essere abbandonati. Se tutto questo è vero, non stupisce che, uno dei primissimi consigli per superare il problema sia quello di stabilire un dialogo aperto e sincero con il proprio partner.

Come guarire dalla gelosia ossessiva: cure e rimedi efficaci

Non appena vi convincete che la gelosia del vostro partner supera il limite: non tenete per voi questa sensazione, provate a parlargli. Nell’aprire l’argomento non conviene assumere un atteggiamento di accusa o in qualche modo aggressivo, siate concilianti e comprensivi ed esporrete il problema con lucidità ed efficacia. Il punto sta nel mettere davanti al geloso ossessivo il paradossale effetto del suo comportamento che è sì manifestazione di attaccamento emotivo al partner, ma ne comporta l’allontanamento e, a lungo andare, la perdita.

Dal canto loro, i gelosi ossessivi, messi davanti al loro problema, hanno la responsabilità di sradicare le false convinzioni che intossicano la loro mente: per fare ciò, è necessario tentare di isolare i casi in cui è ragionevole dubitare del proprio partner dai casi i cui i propri dubbi sono alimentati da un’inquietudine febbrile che non ha alcuna radice nella realtà. Bisogna aprire un dialogo con sé stessi e convincersi che non si può e non si deve accettare di farsi governare in toto dalla propria ossessione.

In secondo luogo, il geloso ossessivo ha un’altra responsabilità, che si ricollega alla causa principale del problema sopra individuata: deve domandarsi quale aspetto della propria personalità lo spinge a questi atteggiamenti ossessivi e cercare di lavorarci. Normalmente, come si è detto, è la carenza di autostima a determinare questo problema: per questa ragione dedicarsi a un training autogeno può essere molto utile per stemperare la possessività scaturita dalle proprie insicurezze. Le tecniche di rilassamento tipiche del training autogeno infatti, rendono possibile estraniarsi dai problemi che ci logorano e di vederli da una prospettiva esterna, senza coinvolgimenti, mostrandoli quindi per quello che sono davvero.

Anche la gelosia ossessiva apparirà così per quello che è, vale a dire un ostacolo al funzionamento della coppia e sarà più facile rinunciarvi. Non voglio farla sembrare una soluzione semplice da attuare: lavorare sui limiti della propria personalità non è mai una cosa da poco e potrebbe richiedere molto tempo. Tuttavia, è la strada da seguire, e se il vostro partner è dalla vostra parte, avrete più possibilità di uscirne.

Disclaimer

Su benesseredonnaonline.it sono presenti articoli promozionali con lo scopo di vendita del prodotto sponsorizzato. Tutte le informazioni presenti sul sito hanno esclusivamente uno scopo informativo e possono essere modificate e/o rimosse in qualunque momento. Il sito benesseredonnaonline.it raccomanda di consultare il proprio medico prima di utilizzare un prodotto e non si assume alcuna responsabilità sul cattivo utilizzo che gli utenti potrebbero fare delle indicazioni riportate sulle pagine del sito stesso. <il sito benesseredonnaonline.it non può essere ritenuto responsabile circa la completezza, la veridicità e l’accuratezza del materiale pubblicato (incluse le opinioni di utilizzatori ed esperti estratte dai siti di vendita dei prodotti, da social network o forum) né per qualsiasi eventuale danno causato dall’utilizzo di tali informazioni.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*