Lingua bianca nei bambini: cause e rimedi in caso di alito cattivo, febbre o puntini rossi

Lingua bianca bambini

Tra i vari disturbi che possono manifestarsi nei bambini vi è quello della lingua bianca. Ma quali possono essere le cause di questo problema? E soprattutto quali sono i rimedi da adottare in caso di alito cattivo o se si manifestano  in contemporanea febbre o puntini rossi? Vediamo nel dettaglio come fronteggiare questo genere di disturbo e intervenire in maniera corretta e tempestiva.

Cause della lingua bianca nei bambini

La lingua bianca è un sintomo che può manifestarsi nei bambini per varie ragioni ed è riconducibile a vari fattori. Uno di questi può essere una carenza fisiologica di saliva all’interno del cavo orale. Ciò determina una secchezza della mucosa linguale, ragione per cui la lingua appare ricoperta da un sottile strato.

Anche un raffreddore che porta a respirare con la bocca può determinare la comparsa della lingua bianca, asciutta e anche squamata. Talvolta però questo tipo di manifestazione può essere dovuta  anche a una scarsa igiene orale che va quindi curata e seguita con attenzione. A ciò si aggiunge anche una possibile disidratazione.

Nel caso di una patina bianca con consistenza simile alla ricotta siamo invece in presenza del mughetto, ovvero un’infezione provocata dal fungo Candida albicans. Il mughetto può manifestarsi nei bambini che hanno carenze di ferro o vitamine B, oppure hanno dei sistemi immunitari deboli. Altre volte la lingua bianca può essere provocata da allergie alimentari, da contatto oppure da anemie.

Secondo alcune scuole di pensiero il fenomeno della lingua bianca può essere provocato anche da un’alimentazione troppo ricca di grassi in grado di alterare la flora batterica orale determinando il depositarsi di muco bianco sulla lingua.

Anche le terapie antibiotiche lunghe potrebbero essere alla base della colorazione bianca sulla lingua.  Un altro tipo di problema abbastanza frequente nei bambini è la leucoplachia, un disturbo che si manifesta con chiazze bianche squamose con aspetto madreperlaceo. Talvolta può essere dovuto all’utilizzo di apparecchi ortodontici.

La lingua bianca non rappresenta di per sé un problema preoccupante, tuttavia se si manifesta con regolarità o si cronicizza è bene rivolgersi al pediatra  per indagare più a fondo quali possano essere le cause.

Rimedi per la lingua bianca e alito cattivo nei bambini

Spesso il fenomeno della lingua bianca nei bambini è associato all’alito cattivo. Una corretta igiene orale è legata infatti anche alla pulizia della lingua che può essere effettuata tramite un pulisci lingua. Oltre alla pulizia altri fattori possono intervenire come ad esempio l’idratazione, l’assunzione di cibi proteici, oppure problemi respiratori dovuti a raffreddori frequenti.

Che rimedi adottare dunque? Per quanto riguarda l’idratazione è bene che il bambino assuma la giusta quantità di acqua. Se invece l’alitosi e la lingua bianca sono provocati da un eccessivo consumo di proteine è necessario rivedere l’alimentazione introducendo soprattutto le fibre. Infine se il problema dell’alito cattivo è dovuto ai raffreddori si consiglia di detergere il naso del bambino con soluzioni fisiologiche e aerosol.

Rimedi da adottare nei casi di lingua bianca con febbre o puntini rossi nei bambini

Talvolta può accadere che il disturbo della lingua bianca può essere associato a febbre puntini rossi. La contemporanea presenza di febbre e chiazze rosse nei bambini può essere dovuta a una patologia tipica dell’età infantile quale la scarlattina.

Anche altri tipi di patologie quali quelle respiratorie possono essere associate a questo genere di sintomi. In questi casi è altamente sconsigliato il fai da te e la soluzione migliore resta sempre quella di rivolgersi al medico specialista. Più che la lingua andranno adottati dei rimedi che intervengono a rafforzare le difese immunitarie.

Si potrà anche in via preventiva rafforzare le difese immunitarie del bambino con cicli di vitamine prescritti dal medico. Se invece si manifesta la febbre, solitamente transitoria, si potrà procedere con gli antipiretici comuni. Il riposo è senza dubbio una delle soluzioni più semplici ma allo stesso tempo efficaci. Specialmente nel caso di infiammazioni alle vie respiratorie il fatto di respirare con il naso può comportare il fenomeno della lingua bianca.

Una detersione corretta del naso può aiutare il bambino a sentirsi meglio. Per quanto riguarda la contemporanea presenza di puntini rossi oltre a malattie come la scarlattina il problema dei puntini rossi può essere ricondotto a carenze vitaminiche. Se invece sulla lingua compaiono oltre a una patina bianca anche delle macchie rossastre simili a un mappamondo siamo in presenza della glossite migrante benigna. Tra i rimedi naturali per la lingua bianca vi inseriamo i probiotici, il collutorio, il carbone in polvere oppure la glicerina vegetale per spazzolare i denti.

Disclaimer

Su benesseredonnaonline.it sono presenti articoli promozionali con lo scopo di vendita del prodotto sponsorizzato. Tutte le informazioni presenti sul sito hanno esclusivamente uno scopo informativo e possono essere modificate e/o rimosse in qualunque momento. Il sito benesseredonnaonline.it raccomanda di consultare il proprio medico prima di utilizzare un prodotto e non si assume alcuna responsabilità sul cattivo utilizzo che gli utenti potrebbero fare delle indicazioni riportate sulle pagine del sito stesso. <il sito benesseredonnaonline.it non può essere ritenuto responsabile circa la completezza, la veridicità e l’accuratezza del materiale pubblicato (incluse le opinioni di utilizzatori ed esperti estratte dai siti di vendita dei prodotti, da social network o forum) né per qualsiasi eventuale danno causato dall’utilizzo di tali informazioni.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*