Puntura di vespa e gonfiore, ecco come fare: sintomi, rimedi della nonna e ammoniaca

Puntura di vespa gonfiore

E con l’estate torna la spaventosa puntura di vespa. Come comportarci se ci punge? Vediamo i sintomi, i rimedi della nonna che possono alleviare il gonfiore e il fastidio provocato dalle punture delle vespe. Può infatti capitare, specialmente nel periodo estivo, di essere punti da vespe o api. Le vespe sono più aggressive rispetto alle api e possono aggredire senza che siano minacciate. Il loro pungiglione è liscio pertanto possono pungere senza però perderlo. Il pungiglione delle api è invece seghettato, quindi dopo aver punto capita che si incastri sotto la pelle causando la morte dell’insetto stesso.

Sintomi della puntura di vespa

Cosa fare quando siamo punti da una vespa? Sicuramente bisogna rimanere calmi e valutare con attenzione la risposta dell’organismo. Una conseguenza naturale della puntura di vespa è l’indurimento e il prurito nella parte punta. Nel caso specifico delle api visto che si è detto  per la forma del pungiglione può capitare che rimanga il pungiglione nella pelle, quello che occorre fare è levarlo il prima possibile.

Uno dei problemi della puntura di questi insetti è che in caso di allergia potrebbe esserci uno shock anafilattico, quindi una vasodilatazione da cui consegue un calo della pressione arteriosa. A volte è necessario l’intervento di immediato un medico che somministri farmaci anti-shock come l’adrenalina.

Le vespe visto la liscezza del proprio pungiglione possono pungere più di una volta durante un attacco; nonostante il pungiglione non rimanga nella pelle il veleno della vespa può causare dolore e irritazione. I sintomi che si provano sono un dolore acuto accompagnato da bruciore, rossore, gonfiore e prurito. Il dolore e il gonfiore si possono ritirare nel giro di poche ore. Guardando nel dettaglio i sintomi:

  • gonfiore;
  • prurito anche in zone non colpite dalla puntura;
  • difficoltà respiratorie;
  • vertigini;
  • calo della pressione arteriosa;
  • nausea;
  • perdita di coscienza;
  • polso molto debole o veloce.

Solo il 3% della popolazione è allergica a vespe, api o calabroni e in questi casi ci sono gravi reazioni allergiche indicate come anafilassi e si verificano quando il corpo va in shock dopo l’avvenuta puntura. Molti di questi devono portare con sé sempre un kit da utilizzare al bisogno dopo una puntura di vespa. Questi kit contengono adrenalina.

Rimedi della nonna e ammoniaca dopo la puntura della vespa

A parte i casi di anafilassi precedentemente indicati, ci sono reazioni lieve e moderate delle punture di vespe che si possono tranquillamente curare a casa. Come? Occorre lavare scrupolosamente la zona che è stata punta dell’insetto con acqua e sapone così da eliminare quantità sostanziose di veleno. Successivamente va messo un impacco fresco sulla puntura così da ridurre sia il dolore che il gonfiore. La parte punta va mantenuta fresca e asciutta così da prevenire l’infezione.

Altri rimedi naturali per alleviare il fastidio è mettere il bicarbonato. Nel dettaglio si mescola un cucchiaio con un po’ di acqua e spalmate il composto sulla puntura di vespa per alcuni minuti. Per neutralizzare il veleno si può applicare l’aceto o il limone. La cipolla o l’aglio sono altri rimedi naturali per alleviare il gonfiore e il dolore provocato dalla vespa che ci ha punti. La cipolla e l’aglio hanno delle proprietà medicinali utili, basta quindi applicarle sulla puntura per alcuni minuti. Il basilico e le patate sono invece ricchi di proprietà benefiche, per cui applicarle rappresenta un altro rimedio fatto in casa contro la puntura di vespa.

Un ultimo rimedio, ma tra i primi rimedi della nonna, è l’ammoniaca. Quando ci punge una vespa, ma anche un calabrone o un’ape, è utilissimo cospargere la parte colpita dal pungiglione con dell’ammoniaca che per la propria proprietà allieva il gonfiore, attenua il rossore e calma il prurito.

Tenendo sempre presente che dipende dal nostro organismo, e quindi è consigliabile nel caso di un fastidio continuato rivolgersi ad un medico, sono stati qui offerti alcuni dei rimedi della nonna da poter utilizzare nel caso di puntura di vespa.

Disclaimer

Su benesseredonnaonline.it sono presenti articoli promozionali con lo scopo di vendita del prodotto sponsorizzato. Tutte le informazioni presenti sul sito hanno esclusivamente uno scopo informativo e possono essere modificate e/o rimosse in qualunque momento. Il sito benesseredonnaonline.it raccomanda di consultare il proprio medico prima di utilizzare un prodotto e non si assume alcuna responsabilità sul cattivo utilizzo che gli utenti potrebbero fare delle indicazioni riportate sulle pagine del sito stesso. <il sito benesseredonnaonline.it non può essere ritenuto responsabile circa la completezza, la veridicità e l’accuratezza del materiale pubblicato (incluse le opinioni di utilizzatori ed esperti estratte dai siti di vendita dei prodotti, da social network o forum) né per qualsiasi eventuale danno causato dall’utilizzo di tali informazioni.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*