Raffreddore neonato di 1 mese, 2 o 3 mesi: sintomi, rimedi, quanto dura in media

Raffreddore neonato

Avete da poco partorito un bambino e con questo tempo così incerto gli è già preso il raffreddore? Ma quali sono i sintomi del raffreddore in un bambino di 1 mese, 2 o 3 mesi? Quali sono, e soprattutto ci sono rimedi al raffreddore a cui poter ricorrere anche se a farne i conti è il nostro piccolino? Vediamo in questo approfondimento tutte queste cose, vedendo anche quando dura in media un raffreddore in un neonato. Non sottovalutate nulla quando vostro figlio è così piccolo, ma allo stesso tempo non andate in paranoia per ogni singola cosa. È sempre bene comunque contattare il vostro pediatra qualora il vostro piccolo bambino abbia preso il raffreddore e cercate sempre di evitare il meno possibile molti e forti sbalzi di temperatura, che fanno male a noi grandi, figuriamoci a dei corpicini piccoli come i neonati che sono al mondo solo da qualche mese.

Primi raffreddori per un neonato: i sintomi

Avete da poco partorito, il vostro bambino ha 1 mese, o 2 al massimo 3 e ha già preso il raffreddore. Non allarmatevi, con questo clima che cambia rapidamente e repentinamente è normale che il vostro bambino possa ammalarvi e prendere un brutto raffreddore. Ma quali sono i sintomi? Il raffreddore che colpisce i neonati non è tanto diverso da quello che colpisce noi adulti, per cui i sintomi che avrà il vostro piccolo saranno:

  • naso chiuso: quel piccolo nasino a causa del raffreddore sarà tappato e molto probabilmente questo farà piangere non poco il vostro bambino che oltretutto deve ancora capire il mondo e se stesso, per cui avrà paura di fronte questa nuova – e momentanea – condizione di naso tappato;
  • starnuti: come con gli adulti, anche con i neonati il raffreddore porta con sé fastidiosi starnuti, per cui quel vostro piccolo amore ogni tanto farà piccoli e dolci starnuti, un sintomo comune del raffreddore;
  • mal di gola e tosse: ovviamente la tosse la sentirete, per il mal di gola la questione è “più complessa”, infatti il vostro bambino non è ancora in grado di dirvi che ha mal di gola, pertanto questo potrete vederlo voi o il vostro pediatra che visitandolo vedrà la gola infiammata.

Talvolta il raffreddore, come succede negli adulti, può leggermente peggiorare e scatenare la febbre; anche in questo caso non allarmatevi e chiamate il vostro pediatra così vi saprà consigliare al meglio cosa potete fare per far scendere la temperatura al vostro piccolo bambino.

Rimedi per alleviare il raffreddore nei neonati e durata

Il raffreddore è un’infezione – molto comune e frequente – delle alte vie respiratorie ed è molto fastidioso sia perché impedisce di respirare bene, sia perché ci debilita molto portando con sé altri sintomi come spossatezza, mal di testa e a volte febbre. Vediamo ora quali rimedi possono essere utilizzati per alleviare il raffreddore nei vostri figli appena nati. Sicuramente vanno evitate medicine, come sostengono la maggior parte dei pediatri. E la durata? Generalmente non si tratta di raffreddore cronico, perciò in media il piccolo guarisce spontaneamente nel giro di una settimana per cui quello che dovrete fare è avere pazienza e aspettare che il raffreddore faccia il suo normale corso. Ci sono però dei rimedi naturali che possono alleviare il fastidio provocato dal raffreddore:

  • liberate il naso al vostro bambino attraverso lavaggi nasali che procurano sollievo – seppur momentaneo – al vostro bambino. Questi vanno fatti specialmente prima della poppata e prima di andare a dormire, utilizzando soluzione fisiologica o acqua di mare sterilizzata;
  • sollevare il materasso mettendo ad esempio un cuscino proprio sotto il materasso del lettino del vostro bambino perché avete la testa più rialzata gli permette di respirare meglio perché le secrezioni fluiscono più facilmente;
  • umidificate l’aria per far in modo che il vostro bambino abbia più libere le vie aeree. Basta far scorrere l’acqua calda della vasca o della doccia per far in modo che la stanza da bagno non sia piena di vapore.

Per quanto riguarda se uscire o meno: se il vostro bambino ha la febbre ovviamente no, se ha solo il raffreddore potete uscire, ma badate bene a che tempo fa fuori ed eventualmente posticipare la passeggiata.

Disclaimer

Su benesseredonnaonline.it sono presenti articoli promozionali con lo scopo di vendita del prodotto sponsorizzato. Tutte le informazioni presenti sul sito hanno esclusivamente uno scopo informativo e possono essere modificate e/o rimosse in qualunque momento. Il sito benesseredonnaonline.it raccomanda di consultare il proprio medico prima di utilizzare un prodotto e non si assume alcuna responsabilità sul cattivo utilizzo che gli utenti potrebbero fare delle indicazioni riportate sulle pagine del sito stesso. <il sito benesseredonnaonline.it non può essere ritenuto responsabile circa la completezza, la veridicità e l’accuratezza del materiale pubblicato (incluse le opinioni di utilizzatori ed esperti estratte dai siti di vendita dei prodotti, da social network o forum) né per qualsiasi eventuale danno causato dall’utilizzo di tali informazioni.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*