Sudorazione eccessiva ascelle: rimedi naturali contro il cattivo odore

Sudorazione eccessiva ascelle

Chi soffre di sudorazione eccessiva delle ascelle ha a che fare con una delle condizioni più imbarazzanti che ci siano. Questo perché quando si suda troppo, è davvero difficile nasconderlo a tutti gli altri per via dei terribili aloni che appaiono sul tessuto delle magliette e camicie che indossiamo. Poco importa quando ci si vesta leggeri, per alcuni sembra davvero impossibile evitarlo. A ben vedere tuttavia, c’è ben poco di cui vergognarsi: l’iperidrosi ascellare è un vero e proprio disturbo della sudorazione, un disturbo che ha delle cause che vanno ben oltre l’allucinante ondata di caldo cui stiamo assistendo negli ultimi mesi dell’anno.

Soffrire di sudorazione eccessiva, nonostante non si tratti di una condizione qualificabile come patologica, è suscettibile di ingenerare un profondo malessere psicologico nelle persone: questo, oltre che per via delle fastidiose macchie di sudore già citate, anche a causa dell’odore acre generato dal contatto tra il sudore stesso e i batteri naturalmente presenti sulla pelle di ognuno di noi. La buona notizia è però che convivere con l’iperidrosi ascellare non necessariamente è inevitabile: esistono dei metodi del tutto naturali ma molto efficaci che possono sottrarre chi è affetto da questo tremendo disturbo dai numerosi imbarazzi e disagi che lo stesso è in grado di suscitare. Scopriamo insieme i trucchi migliori per dire finalmente addio al sudore e ritrovare la serenità.

Iperidrosi: perché le ascelle sudano troppo?

Esistono due diversi tipi di iperidrosi e a differenziarli l’uno dall’altro ci sono proprio le diverse cause che ne stanno alla base. L’iperidrosi primaria – o idiopatica – ad esempio, è così detta perché non è correlata ad altre patologie; in altre parole, non costituisce un effetto riconducibile ad un’altra patologia diagnosticabile. Quando l’eccessiva sudorazione ascellare è causata da questo tipo di iperidrosi, non si è ancora stabilito con certezza quali ne possano essere le cause. L’iperidrosi secondaria invece, consiste appunto in un disturbo che costituisce una conseguenza di un’altra patologia, quali ad esempio: obesità, glicemia, ipertiroidismo e così via.

In entrambi i casi, si può e si deve correre ai ripari. Ed i metodi a cui fare ricorso sono numerosi e di vario tipo. Naturalmente, i rimedi naturali sono sempre preferibili, in virtù del loro essere più rispettosi rispetto al naturale funzionamento del nostro organismo e, soprattutto, in quanto presentano controindicazioni minime, se paragonati ai rimedi farmaceutici. Vediamo dunque come affrontare il problema, in un’ottica risolutiva, con l’ausilio dei migliori rimedi naturali contro la sudorazione ascellare eccessiva.

I migliori rimedi naturali contro l’eccessiva sudorazione delle ascelle

Sono state studiate le proprietà di alcuni infusi, alcuni da bere, altri con cui si possono fare degli impacchi o essere usati per il lavaggio delle zone più critiche dal punto di vista della sudorazione – ascelle, pedi, mani –. Sembra che questi infusi abbiano la capacità di incidere sul meccanismo di attivazione delle ghiandole sudorali, riducendo i fastidiosi effetti dell’iperidrosi. Scopriamo insieme quali sono.

Molto consigliato è il lavaggio – o gli impacchi – da fare con un infuso di quattro bustine di tè verde in un litro d’acqua. Una volta fatto raffreddare, l’infuso va utilizzato sulle sole parti del corpo più soggette a sudorazione eccessiva. Chi lo ha provato è rimasto davvero entusiasta dei risultati! L’ efficacia di questo rimedio è assicurata per via degli acidi contenuti nell’infuso stesso, suscettibili di realizzare un’azione astringente. Altra straordinaria miscela contro l’iperidrosi si può realizzare mischiando 20 ml d’acqua e 10 ml di aceto di mele. Questo composto è però da assumere per via orale – va quindi bevuto – con regolarità  e, se possibile, preferibilmente al mattino. Ed è poi consigliabile far trascorrere un po’ di tempo – almeno una mezz’ora – prima di fare colazione, per ottenere la massima efficacia.

Anche bere tisane che hanno proprietà rilassanti può essere di grande aiuto: in moltissimi casi infatti, la sudorazione eccessiva è connessa anche alle difficoltà che in molti affrontano nel convivere con una qualsiasi situazione di stress. Dunque ben vengano le tisane ricche di principi attivi con proprietà calmanti: valeriana, camomilla, passiflora, fiori d’arancio. Questi infusi essendo in grado di coadiuvare il nostro sistema nervoso nella gestione dello stress, conseguentemente, riescono ad incidere anche sul funzionamento delle ghiandole sudorali, impedendo, o comunque contrastando il fenomeno dell’iperidrosi.

I rimedi da tentare per contrastare questo imbarazzante disturbo sono molteplici, molto economici ed anche molto semplici da tentare. Non resta che scegliere quello che più fa per noi e vedere come va. L’Estate 2017 sarà il momento perfetto per liberarci dell’iperidrosi, diamoci da fare!

Disclaimer

Su benesseredonnaonline.it sono presenti articoli promozionali con lo scopo di vendita del prodotto sponsorizzato. Tutte le informazioni presenti sul sito hanno esclusivamente uno scopo informativo e possono essere modificate e/o rimosse in qualunque momento. Il sito benesseredonnaonline.it raccomanda di consultare il proprio medico prima di utilizzare un prodotto e non si assume alcuna responsabilità sul cattivo utilizzo che gli utenti potrebbero fare delle indicazioni riportate sulle pagine del sito stesso. <il sito benesseredonnaonline.it non può essere ritenuto responsabile circa la completezza, la veridicità e l’accuratezza del materiale pubblicato (incluse le opinioni di utilizzatori ed esperti estratte dai siti di vendita dei prodotti, da social network o forum) né per qualsiasi eventuale danno causato dall’utilizzo di tali informazioni.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*