Creme per brufoli: le migliori in farmacia, le più efficaci contro i brufoli sottopelle e punti neri

I brufoli e i punti neri sono la maledizione di tutte coloro che hanno una pelle particolarmente grassa, o anche mista: destinati a comparire periodicamente, in molti casi non è affatto vera la credenza che con l’età tutto si risolva in maniera naturale. Soprattutto i brufoli sottopelle e i punti neri sono destinati a rimanere permanentemente sulla pelle del viso, a meno che non si prendano dei provvedimenti efficaci. Per chi non potesse permettersi trattamenti dall’estetista periodici, per mancanza di tempo o di denaro, la soluzione più semplice, ma anche funzionante, potrebbe essere quella di affidarsi a delle creme per brufoli. Vediamo allora quali sono quelle più efficaci, le migliori, da acquistare esclusivamente in farmacia.

Creme per brufoli, ecco le più efficaci

Chiunque abbia una pelle che tende ad essere grassa e a rivelare numerose impurità, sa perfettamente che le teorie che vogliono che con l’avanzare dell’età tutte le imperfezioni spariscano, sono solo delle leggende; infatti per vari fattori, una pelle che fin dall’adolescenza mostra le impurità, tenderà ad essere non levigata, e tutt’altro che liscia, per molti anni a venire. Quello che caratterizza una pelle che è portata naturalmente all’acne è quindi più che altro una predisposizione genetica, dovuta a fattori ormonali, agli alimenti che si consumano, ad un generale eccesso di sebo sulla pelle del viso, soprattutto nella cosiddetta zona T, e a prodotti non indicati che si spalmano inconsapevolmente sul viso. Quando, infatti, si sta attente allo struccarsi, si devono evitare tutti quei prodotti che essendo eccessivamente sgrassanti, tendono a peggiorare la situazione di partenza, aggiungendo sebo a quello che già produce naturalmente la pelle del viso. Se nei casi più gravi bisogna necessariamente rivolgersi ad uno specialista, come un dermatologo, quando la situazione rientra nella normalità, allora una delle soluzioni possibili, e consigliabili, è quella di applicare con continuità delle creme specifiche per brufoli, stando attente a scegliere quelle più efficaci per la propria pelle. Innanzitutto bisogna diffidare di sceglierne una a caso, o quella che si trova in offerta al supermercato, perché non è detto che contenga i principi attivi adatti; ecco quindi che bisogna recarsi in una farmacia e scegliere una crema che abbia delle caratteristiche e degli ingredienti che siano davvero in grado di combattere con efficacia i brufoli. Quando si compra una crema per i brufoli in farmacia, infatti, non c’è alcun bisogno di una prescrizione medica, ma si può liberamente scegliere quella che fa al caso specifico.

Le sostanze che servono per far seccare in maniera veloce un brufolo, infatti, sono sempre le stesse quando si leggono i principi attivi di una crema per brufoli, si deve stare quindi attente che ci siano quelli necessari per estirparli davvero. Uno degli ingredienti ad esempio che non può mai mancare è l’acido salicilico: grazie alla sua azione esfoliante, delle creme per brufoli che contengano almeno una dose tra l’1% e il 3%, sono in grado di far respirare la pelle e aprire i pori della pelle, in modo da espellere con più facilità le impurità, evitando anche che si creino rossori indesiderati. Oltre all’acido salicilico, una buona crema per brufoli deve avere anche una dosi di acido glicolico, di acido azelaico e di acido lattico: grazie all’azione di questi tre componenti, infatti, la pelle sarà in grado di rinnovarsi dopo l’attività esfoliante, regolando il normale PH della pelle, e soprattutto sarà aiutata da un’attività antiossidante e antibatterica. Inoltre non bisogna dimenticare che la proliferazione di batteri è una delle cause scatenanti di una pelle ad alto tasso acneico, e proprio per questo c’è anche un altro ingrediente fondamentale che una buona crema per brufoli deve avere, e cioè il perossido di benzoile; si tratta di un battericida molto efficace che non soltanto mira a estirpare i batteri presenti sulla pelle del viso, ma ne va ad inibire anche la produzione futura all’interno dei follicoli piliferi, riducendo anche la produzione di acidi grassi che provocano spesso infiammazioni.

Questi sono, quindi, alcuni dei principi attivi che devono esserci per rendere una crema per brufoli davvero efficace, e possono essere ovviamente presenti anche più di uno alla volta, all’interno della stessa crema. Quello che bisogna fare è cercare di trovarne una che faccia al caso vostro e puntare sul risolvere il problema dell’acne una volta per tutte; partendo dal presupposto che ci si può prendere cura della propria pelle del viso anche stando attente al cibo che si mangia oppure andando dall’estetista, quando la situazione è più seria, una buona crema per brufoli è l’unica via possibile. Tenendo conto anche del fatto che non è consigliabile sottoporsi ad una pulizia del viso più di due volte all’anno, e che tra una volta e l’altra dovrebbero passare almeno sei mesi, nel frattempo applicare con continuità una crema specifica per brufoli potrebbe aiutare molto. Vediamo allora quali sono le creme contro i brufoli che potrebbero fare al caso di tutte quelle donne che vorrebbero eliminare una volta per tutte il problema dell’acne; cominciamo con una marca piuttosto famosa, che può trovarsi con facilità in farmacia: si tratta della Bionike Acnet, una lozione che è dedicata al trattamento e alla prevenzione della formazione di brufoli e impurità sul viso. Grazie alla prevalenza di acido glicolico e acido salicilico, questa crema è in grado di estirpare il sebo presente sui follicoli piliferi, il maggior responsabile della formazione di brufoli; pensata per essere una crema che vada ad agire in profondità sulla pelle, non deve essere usata la mattina, come una semplice base per il trucco, ma dovrebbe essere applicata la sera, sulla pelle ben pulita, prima di andare a dormire. In questo modo la sua azione sarà continua per tutta la notte e Bionike Acnet potrà contrastare in maniera indisturbata i tipici segni dell’acne, come gli arrossamenti, le piccole cicatrici e le bolle in evidenza e prevenendo la comparsa delle classiche pustole.

Le migliori creme in farmacia per i brufoli sottopelle

Il posto dove trovare delle creme per i brufoli che siano davvero efficaci è quindi la farmacia: qui bisognerà cercare le migliori e provvedere a scegliere quella che più fa al caso vostro, a seconda della situazione personale. Se siete alla ricerca di una crema che abbia una formulazione un po’ più leggera della precedente, e che quindi si possa usare anche come base per il trucco da usare per tutto il giorno, adatta ad eliminare tutte quelle piccole imperfezioni tipiche di una pelle grassa, allora Avene Cleanance Expert è la crema che fa al caso vostro. Si tratta di una lozione perfetta per il trattamento di tutte quelle imperfezioni che affliggono una pelle che se non è torturata dall’acne, presenta comunque numerose e fastidiose imperfezioni, come brufoli sottopelle, punti neri e arrossamenti vari. Adatta da applicare sia la mattina che la sera, Avene Cleanance Expert è utile soprattutto per la sua forte azione opacizzante, che la rende perfetta per le pelli miste e grasse, e quindi utile anche come base per il trucco, visto che eviterà l’effetto della pelle lucida nella zona T. Acquistabile in tutte le farmacie solitamente nella forma del tubetto da 40 ml, Avene Cleanance Expert ha una modalità d’uso molto semplice, visto che basterà applicarla sul viso ben pulito e deterso, sia la mattina che la sera; grazie ai suoi agenti lenitivi e addolcenti, le impurità, i rossori, e le piccole pustole tipiche della pelle grassa, saranno presto eliminati. Tuttavia chi soffre di pelle grassa sa perfettamente che molto spesso il problema delle varie imperfezioni non riguarda purtroppo solo la pelle del viso, ma anche altre zone del corpo, soprattutto sul collo, sulle braccia e sul decolleté.

Nei casi in cui allora il problema dei brufoli riguardi non solo una zona ristretta del corpo, ma anche delle parti più estese, una normale crema per il viso non può essere adatta per risolvere o prevenire il problema; la soluzione migliore è infatti lo spray Canova Salipil, a base di acido salicilico, che proprio per la sua formulazione può essere spruzzato ad ampio raggio ed agire quindi su parti del corpo più estese. Grazie alle proprietà tipicamente esfolianti dell’acido salicilico, presente in una dose del 2% all’interno del prodotto, questo spray permette di combattere in maniera molto efficace i problemi tipici dell’acne, avendo cura però anche di non seccare eccessivamente la pelle: grazie alla Betaina presente, infatti, lo spray Canova Salipil oltre a evitare la formazione di sebo, idrata in profondità la pelle, favorendo la desquamazione. Per ottenere dei risultati soddisfacenti si deve aspettare un periodo minimo di tempo, si parla di almeno tre mesi, ma le sue proprietà esfolianti hanno il merito, oltre a curare e prevenire le impurità, anche di ritardare l’invecchiamento della pelle. Il primo ciclo deve però durare, come detto, almeno tre mesi e lo spray Canova Salipil deve essere applicato sulle zone interessate almeno due volte al giorno, la mattina e la sera, avendo cura di pulire e detergere la pelle prima di ogni applicazione. Da ultimo si deve evitare ovviamente di spruzzare il prodotto su occhi e mucose, tenendo conto che se al primo contatto con la pelle si sente un leggero e breve pizzicore, questo non è sintomo di una reazione allergica, ma anzi è un segnale del fatto che lo spray sta funzionando come deve.

Chiunque soffra di pelle con tendenza acneica prima o poi sente parlare dei prodotti della linea Eucerin: una delle marche più famose per quanto riguarda la lotta alle imperfezioni della pelle, e in generale alla salute dell’epidermide del viso e di tutto il corpo, Eucerin mette a disposizione dei clienti tutta una linea di prodotti, che vanno dalle creme fino ai sieri, passando per gli spray e le acque micellari, pensati appositamente per la cura della pelle, mantenendola sana e levigata. Parlando proprio di creme della linea Eucerin, bisogna sicuramente quindi menzionare la Eucerin DermoPurifyer Oil Control, un fluido opacizzante in grado di mantenere sotto controllo tutte quelle pelli che tendono in maniera naturale ad essere grasse ed impure. A base di acido salicilico e Licocalcone A, questo fluido combatte le imperfezioni della pelle del viso, e aiuta a evitare quelle macchie rosse e lucide che sono tipiche di una pelle a tendenza acneica. Grazie ad un’azione che regola e previene la formazione del sebo, la Eucerin DermoPurifyer Oil Control, permette di mantenere fino a otto ore una pelle levigata, liscia, con i pori non ostruiti, e con un incarnato che risulta naturalmente più chiaro e luminoso.

Creme contro brufoli e punti neri: le migliori

La formazione dei punti neri è l’altro grande nemico di tutte quelle donne che non hanno avuto la fortuna di nascere con una pelle di porcellana; i punti neri, infatti, sembrano essere uno dei problemi maggiormente condivisi da tutte le donne, visto che colpiscono le pelli normali, cioè quelle che sono secche, ma anche le miste e ovviamente le grasse. Se almeno per due volte all’anno, a una distanza di almeno quattro mesi, è consigliabile andare dall’estetista e sottoporsi ad una pulizia del viso per togliere quelli più incassati e fitti, esistono anche dei rimedi più naturali, o comunque più veloci, e soprattutto giornalieri, per cercare di ovviare alla formazione dei punti neri. Oltre a provare maschere improbabili o a sottoporsi a ore di suffumigi e vapori, quello che si dovrebbe fare è di cercare le migliori creme in farmacia, che siano adatte se non a farli scomparire del tutto, almeno a prevenirne la formazione. Un esempio in questo senso può essere la Vichy Normaderm, un trattamento utile per tutte le imperfezioni del viso, come i punti neri, i rossori, le pustole, i brufoli sottopelle, le parti del viso soggette a secchezza e i pori dilatati. Adatto quindi anche alle pelli più sensibili, perché opacizza ma allo stesso tempo idrata e nutre la pelle, la Vichy Normaderm è una crema fresca, facile da applicare, che si asciuga in fretta e che è ottima anche come base per il trucco di tutti i giorni. Stando attente ad evitare il contorno occhi, questa è una crema non aggressiva, che quindi può essere utilizzata anche due volte al giorno, la sera e la mattina, sulla pelle ben pulita.

Anche se è risaputo che nessuna crema al mondo sia in grado di estirpare per sempre i punti neri, tuttavia se si cercano e si trovano delle lozioni adatte al tipo di pelle e al caso specifico, allora il problema può essere se non risolto, almeno trattato. Per questo quando si vogliono affrontare i punti neri sul serio, così come le altre imperfezioni come rossori e brufoli compresi quelli sottopelle, il modo migliore per venirne a capo è quello di ricercare il prodotto adatto in farmacia, senza farsi trascinare da creme commerciali viste nelle pubblicità. In questo senso un’altra delle creme da provare quando non se ne può più dei punti neri, è la Biretix Ultra Gel: non una vera e propria lozione spalmabile, ma un gel fresco ed efficace che comprende nella sua formula varie azioni significative nella cura e prevenzione dei punti neri, come quella esfoliante, quella antiossidante e infine quella lenitiva, che idrata la pelle, dopo averla pulita a fondo. Basata soprattutto sui derivati della vitamina A, questa crema – gel permette di prevenire e di rallentare la crescita di quei batteri e microrganismi che sono una delle cause scatenanti della formazione delle impurità tipiche di tutte quelle pelli con tendenza acneica, come appunto punti neri e brufoli. A ciò si aggiunge anche la corretta dose di acido salicilico che si occupa di esfoliare e purificare a fondo la pelle, mantenendola comunque liscia e levigata, e mai secca o squamata.

Pensata non solo per la pelle del viso, quella più sensibile, questa crema – gel è adatta anche ad essere applicata sulle altre parti del corpo soggette ad impurità, come le braccia, le spalle, il decolleté e la pancia. È consigliabile inoltre non considerarla come una base per il trucco, ma come un prodotto altamente specifico che andrebbe applicato almeno due volte al giorno, per un risultato che preveda un’efficacia garantita. Nel caso comunque non si voglia abbondare con l’applicazione, allora si consiglia di usarlo la sera, sulla pelle ben detersa e pulita. Infine nel caso in cui si volessero provare altri prodotti, o comunque provare ad abbinare ad una crema contro i punti neri anche altri trattamenti, allora si potrebbe provare con lo scrub della Galderma, il Curaspot Punti Neri: pensato appositamente per liberare e purificare la pelle da tutti quegli agenti atmosferici che il nostro viso sopporta durante il giorno, questo scrub è in grado di donare alla pelle del viso un incarnato naturalmente più luminoso e sano. Basato su ingredienti per la maggior parte naturali, come basilico e micro particelle del riso, il Curaspot Punti Neri non deve essere usato più di due volte alla settimana, e passato sulla pelle del viso umida. Deve essere applicato sulle zone del viso particolarmente colpite dalle impurità ed essere spalmato con delicatezza attraverso dei leggeri movimenti circolatori delle mani; per un’efficacia garantita l’uso del prodotto deve essere sempre costante.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*