L’anguria fa ingrassare? Ecco quante calorie contiene e i valori nutrizionali

Anguria fa ingrassare

L’anguria è un gustoso e fresco frutto estivo ricco d’acqua, molto invitante da mangiare specialmente durante le giornate calde e afose. Nonostante si tratti di frutta noi donne ci chiediamo se fa ingrassare oppure è un buon alimento per la dieta, se si vuole mantenere la forma fisica al top. Scopriamo quindi quante calorie contiene e quali sono i valori nutrizionali.

Calorie e valori nutrizionali dell’anguria

L’anguria appartiene alla famiglia delle Cucurbitaceae ed è un frutto originario dell’Africa tropicale tipicamente estivo, che va dal mese di maggio a quello di settembre. Più del 90% della sua polpa è composta da acqua. 100 grammi di anguria contengono acqua per il 92%; 0,6 mg di proteine; 112 mg di potassio; 11 mg di fosforo; 10 mg di magnesio; 0,4 mg di fibre; 6,2 g di carboidrati; 1 mg di sodio; 189 mg di vitamina A e 37 mg di vitamina C.

Dal punto di vista delle calorie su 100 grammi di anguria ve ne sono 16, meno di quelle di una mela. L’anguria  è costituita per la maggior parte da acqua ed è per questa ragione che è un frutto prevalentemente estivo, molto indicato per idratarsi specialmente nelle giornate calde.

La polpa è colorata di rosso inoltre per la presenza di carotenoidi, ovvero delle sostanze antiossidanti utili per combattere l’azione dei radicali liberi responsabili dell’invecchiamento cellulare. La presenza dei sali minerali aiuta inoltre a dare energie specialmente nelle giornate eccessivamente calde. Come il pomodoro anche l’anguria contiene il licopene dotato di proprietà antitumorali. Inoltre, secondo uno studio condotto dalla Texas University la citrullina contenuta in questo frutto svolgerebbe un’azione benefica contro le disfunzioni erettili dell’uomo e le cardiopatie.

Sono molte quindi le proprietà benefiche dell’anguria: fa bene alla pelle, rendendola più idratata; depura il nostro organismo; depura l’apparato digerente; aiuta a combattere il gonfiore delle gambe; contrasta la formazione della cellulite. Per la presenza di vitamina C è molto utile a chi soffre di ferro basso, facilitandone semmai l’assorbimento. E’ molto indicata anche per chi soffre di stipsi o emorroidi, in quanto grazie all’elevata presenza di acqua facilita il transito intestinale.

La presenza di betacarotene aiuta a contrastare la comparsa delle rughe e l’invecchiamento generale della pelle. Inoltre la vitamina B contenuta nell’anguria migliora l’umore e riduce anche il senso di fame. L’anguria può essere quindi mangiata da tutti grandi e piccoli senza problemi, per via dei suoi effetti benefici per la salute in generale e per i suoi ottimi principi nutritivi. Sono dunque più i pro che i contro che giocano a favore di questo gustoso frutto.

Importante poi acquistare il cocomero quando è maturo e per capirlo il picciolo non deve essere secco ma da esso deve fuoriuscire un po’ di succo. Un altro modo per capirlo è sentire un vuoto picchiettando leggermente con un pugno la superficie dell’anguria. Anche la presenza di striature di colore giallo indicano che il frutto è piuttosto maturo.

E’ preferibile conservare l’anguria in frigorifero, anche perché fredda è ancora più gustosa. Se affettata è meglio conservarla in un contenitore ed è consigliabile consumarla quanto prima. In linea generale l’anguria fa quindi bene alla nostra salute come la frutta nella sua totalità. Come tutti i cibi va ovviamente consumata con moderazione, principalmente per la percentuale di zuccheri in essa contenuti.

L’anguria fa ingrassare o è un buon alleato per dimagrire?

In sostanza, l’anguria è quindi un frutto leggero che non fa ingrassare. E’ perfino indicata per essere inserita nella dieta vegetariana andando così a combattere il colesterolo, in quanto contiene la citrullina, una molecola che eserciterebbe un’azione di prevenzione contro l’ipertensione.

Via libera quindi alle scorpacciate di anguria a casa o in spiaggia quando non ci si vuole appesantire sotto il sole, tenendo sempre conto di non eccedere con le porzioni. Per la gioia non solo di noi donne l’anguria non fa quindi ingrassare e si può mangiare a merenda, a pranzo al mare o come spezza-fame prima dei pasti principali. Ci si potrà sbizzarrire a preparare centrifugati o frullati ricchi di vitamine e, perché no, cimentarsi anche nella preparazione di una specialità siciliana il cosiddetto gelo di melone la cui ricetta può essere facilmente trovata su Internet.

Gustiamoci quindi una bella fetta di anguria fresca senza preoccuparci della linea e con dei benefici effetti per il nostro corpo e anche per il nostro umore, durante le vacanze e nei momenti di spensieratezza prima di ritornare a lavoro o a scuola. Uno stile di vita sano e un’alimentazione corretta possono quindi fare la differenza.

Disclaimer

Su benesseredonnaonline.it sono presenti articoli promozionali con lo scopo di vendita del prodotto sponsorizzato. Tutte le informazioni presenti sul sito hanno esclusivamente uno scopo informativo e possono essere modificate e/o rimosse in qualunque momento. Il sito benesseredonnaonline.it raccomanda di consultare il proprio medico prima di utilizzare un prodotto e non si assume alcuna responsabilità sul cattivo utilizzo che gli utenti potrebbero fare delle indicazioni riportate sulle pagine del sito stesso. <il sito benesseredonnaonline.it non può essere ritenuto responsabile circa la completezza, la veridicità e l’accuratezza del materiale pubblicato (incluse le opinioni di utilizzatori ed esperti estratte dai siti di vendita dei prodotti, da social network o forum) né per qualsiasi eventuale danno causato dall’utilizzo di tali informazioni.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*